Gli espositori pubblicitari hanno un’ottima resa. Funzionano per promuovere la propria attività, far conoscere delle offerte o semplicemente per far capire di cosa parla uno stand. Quali sono le caratteristiche degli espositori pubblicitari e come sceglierne uno?

  • La metratura. Gli espositori pubblicitari possono avere grandezze diverse. È importante capire quale conviene di più in base allo spazio che si ha. Per esempio, un banner 70 x 160 centimetri è perfetto per una fiera. La stampa mostra il messaggio principale e perché si dovrebbero chiedere informazioni allo stand.
  • La destinazione d’uso. I leggii sono perfetti per mettere a disposizione cataloghi e volantini. L’altezza può essere diversa, ma le altezze migliori sono: leggermente più in alto rispetto al bancone, oppure più o meno a tre quarti di altezza di una persona (in media). Così, non sarà troppo in alto per rischiare di caderci addosso, né troppo in basso per restare invisibile.
  • Il settore aziendale. Gli espositori a zig zag sono perfetti per gli showroom, dove si devono mostrare molti oggetti in vendita. Invece, gli espositori con ripiani sono ideali per poter mettere delle riviste, che la persona potrà poi portare a casa per capire di più l’offerta.

Scegli online i tuoi espositori pubblicitari per farti un’idea su come staranno nel tuo negozio o in fiera. Chiediti qual è il formato cartaceo che userai per la tua attività e chiedi un espositore adatto di conseguenza. Gli espositori si possono usare più volte e il costo si ripaga con una forte ventata pubblicitaria. I prezzi sono variabili: si parte dai 20 euro per le semplici alzatine per il tavolo ai 315-330 euro di un espositore in lamiera con più ripiani per le riviste. Il costo è comunque scalabile, perché si tratta di spese aziendali.