Come si intuisce dal nome stesso, si tratta di una dieta che segue un regime alimentare a basso contenuto di calorie.

L’obiettivo è ovviamente quello di dimagrire in poco tempo. Una dieta ipocalorica prevede infatti un bassissimo contenuto calorico, che permette di perdere peso velocemente però, proprio per queste sue caratteristiche, è indispensabile che venga supervisionata da uno specialista del settore.

L’apporto calorico giornaliero si riduce fino ad un terzo rispetto all’apporto calorico medio, motivo per cui bisogna prestare attenzione a non nuocere all’organismo bensì a seguire comunque un’alimentazione equilibrata.

Una dieta ipocalorica attinge le poche calorie previste durante la giornata prevalentemente da pasti sostitutivi, come zuppe o frullati speciali, riducendo notevolemnte le porzioni di altri alimenti. La presenza di uno specialista per tutta la durata della dieta è indispensabile anche per determinare il piano alimentare da seguire e il numero di calorie da assumere.

Infatti ogni individuo è diverso dall’altro e ha un metabolismo differente, motivo per cui la dieta risponde in maniera differente rispetto alla propria costituzione fisica.

Infatti, è possibile prescrivere una dieta ipocalorica a un bambino in crescita che risulta in sovrappreso, a un atleta o a una donna incinta. Va da sé che, a seconda delle diverse esigenze, una dieta ipocalorica deverisultare sempre bilanciata in base all’attività fisica quotidiana che si svolge.

Questa tipologia  di dieta, se seguita in base a tempi e modalità prescritte, risulta efficace per tutti coloro che hanno bisogno di dimagrire, come chi soffre di sovrappeso e obesità. La dieta permette di perdere fino a 5 kg al mese, non superando le 1200 calorie al giorno.

Per la sicurezza della propria salute è comunque indispensabile non scendere mai al di sotto di questa soglia. L’importante infatti è rinunciare a circa 500-600 calorie al giorno per ottenere dei risultati apprezzabili.