Le onde sonore del suono compaiono tutte belle, ordinate e armoniose e si propagano dolcemente nell’aria; vengono captate dalle nostre orecchie e codificate dal nostro cervello.     Il nostro cervello assocerà il suono udito all’oggetto che lo ha prodotto: pensate, quest’associazione fatta da piccoli rimarrà per tutta la vita.

La classificazione, con un ascolto mirato, della voce degli strumenti musicali (una delle caratteristiche fondamentali del suono, il timbro, fornisce un’esperienza altamente educativa e formativa per l’orecchio acustico e musicale del bambino.

Gli strumenti musicali si possono suddividere secondo la classificazione Hornbostel-Sachs in cinque famiglie, l’ultima delle quali aggiunta solo in seguito, secondo il metodo di produzione del suono:

  • idiofoni:  il suono è prodotto dalla vibrazione del corpo dello strumento stesso. In base al modo in cui lo strumento è messo in vibrazione, gli idiofoni si dividono in: idiofoni a percussione (triangolo, gong, xilofono, metallofono, marimba, vibrafono);idiofoni a concussione (piatti, nacchere); idiofoni a scuotimento (sonaglio, maracas); idiofoni a scorrimento (guiro, scetavajasse);
  • membranofoni:  il suono è prodotto dalle vibrazioni di membrane, percosse dalle mani o da appositi battenti (in questo caso chiamati tamburi), oppure fatte vibrare da colonne d’aria (in questo caso chiamati mirliton). Vi sono anche strumenti in cui alla membrana è fissata un’asta (tamburi a frizione) o ad una cordicella (tamburi a pizzico);
  • cordofoni:  il suono è emesso dalla vibrazione di una corda azionata tramite lo sfregamento di un arco (strumenti a corde strofinate), la percussione di un martelletto (strumenti a corde percosse), o pizzicando le corde di cui sono dotati (strumenti a corde pizzicate). I principali cordofoni sono: violino, pianoforte, clavicembalo, contrabbasso, viola, chitarra, mandolino, e così via;
  • aerofoni: emettono un suono per mezzo di una colonna d’aria che vibra all’interno dello strumento. Negli aerofoni risonanti (come legni ed ottoni, tradizionalmente detti “fiati” nel loro complesso, ovvero flauti, clarinetti, trombe,ecc…), in cui l’aria è contenuta in una cavità dello strumento, e aerofoni liberi (come l’armonica a bocca), in cui l’aria si trova all’esterno;
  • elettrofoni:  il suono viene generato per mezzo di elettricità, o per induzione elettromagnetica. La famiglia è stata aggiunta successivamente alle prime quattro; racchiude quindi gli strumenti moderni che funzionano con l’elettricità: chitarra elettrica, tastiera elettronica, violino elettrico.

Se sei un appassionato del settore, sappi che comprare strumenti musicali usati in vendita permette di risparmiare moltissimo, specialmente agli inizi. Ma spulciare gli annunci dell’usato è anche un buon modo per trovare strumenti musicali vintage: alcuni hanno una qualità del suono superiore agli standard attuali e un prezzo persino più basso. Per chi la musica la conosce e la ama! Preferisci uno strumento nuovo? Su In-Vendita.it puoi trovare offerte interessanti, da regalarti e da regalare. Con il portale puoi: filtrare le ricerche per tipo di strumento, confrontare i prezzi, creare avvisi per sapere in anteprima se qualcuno mette un annuncio per un articolo che ti interessa, rendere o scambiare un articolo che non conforme, farti rimborsare se un acquisto non ti soddisfa (soggetto a condizioni). Sono pubblicati solo annunci di professionisti e venditori affidabili.